di Giuseppe Mattei
 
 squadra-de-bala-diavoli-neri-web.jpg - 31,13 kB


 
La Cirenaica è la regione della Libia confinate ad est con l’Egitto e ad ovest con la Tripolitania che purtroppo è teatro del conflitto libico in corso.
La  “Cirenaica” è anche il toponimo associato alla valle di Gardone V.T. e deve la sua origine alla stagione dell’imperialismo italiano e dalla circostanza che alcuni militari che furono inviati nella campagna di Libia del 1923/1928, conosciuta anche come “Riconquista della Cirenaica”, al loro rientro trionfale in Patria edificarono le proprie residenze proprio nella valle di Gardone V.T.
I reduci vittoriosi vennero, con rispetto e reverenza, chiamati dagli altri gardonesi con l’appellativo di “cirenaici”. Questi ultimi in seguito fondarono una formidabile squadra di “bàla”, gioco all’epoca molto diffuso, chiamandola appunto “Cirenaica” a ricordo dell’epica riconquista. La squadra dei nostri risultò competitiva e vincente tanto che il nome della Cirenaica viaggiando con la squadra venne esportato fuori dai confini gardonesi e alimentò, sulle ali delle vittorie, fama e rispetto. Per estensione poi la denominazione Cirenaica venne nell’uso comune associata alla località dove vivevano i reduci cirenaici ovvero la valle della cittadina armiera che da quel momento in avanti fino ai giorni nostri ha mantenuto nella lingua parlata, tale toponimo.
Dalla gloria di quell’epoca è rimasta la fierezza e un forte senso di appartenenza dei residenti in tale località che ancora oggi affermano con orgoglio di essere cittadini della “Cirenaica” e pur senza nulla togliere agli altri gardonesi, sotto sotto i cirenaici si sentono membri di un clan esclusivo.